TECNICHEAREEBLOGCONTATTI

Il BLOG

psicologia & psicoterapia

AUTOGENO.NET
Consulti Online
& in Studio a Torino
stati di ansia

Quanto dura una psicoterapia

30/09/2022

Quanto dura una psicoterapia? Come funziona

Quando si pensa a quanto possa durare una psicoterapia, spesso si immaginano lunghi periodi di tempo e numerose sedute settimanali con lo psicoterapeuta. Questi  timori e dubbi possono  interferire sulla decisione di iniziare una psicoterapia anche se spesso lo si desidererebbe.

In realtà, la durata di una psicoterapia non è sempre la stessa , essa può variare a seconda delle caratteristiche di personalità del soggetto, della durata dei sintomi, del livello del disagio e dell’invasività di quest’ultimo nella vita quotidiana, di relazione e lavorativa del soggetto stesso.

Cerchiamo di approfondire insieme quali sono le variabili che influenzano un processo terapeutico.

Cos’è la psicoterapia

La psicoterapia è un trattamento terapeutico clinico orientato alla risoluzione di problemi  psicologici e disagi emotivi. L’obiettivo della psicoterapia è il cambiamento attraverso una maggiore consapevolezza di sé, del modo di rapportarsi agli altri, delle proprie emozioni e dei propri comportamenti. La psicoterapia si basasul dialogo,sulla condivisione, sull’ascolto e sullo scambio continuo tra paziente e terapeuta. La psicoterapia si fonda sulla relazione e si fa nella relazione tra il terapeuta ed il paziente. 

La psicoterapia favorisce la crescita personale. Le persone dopo un percorso di psicoterapia espandono la consapevolezza  di sé e del proprio modo di funzionare. Diventano, quindi, maggiormente capaci di utilizzare le proprie risorse e potenzialità.

La durata di un trattamento terapeutico è varabile e dipende non solo dalla singola persona e dal tipo di disturbo presente, ma anche dal tipo di terapia e dal percorso intrapreso con lo psicoterapeuta. Vediamo insieme quali sono i fattori che influiscono sulla durata di un trattamento di psicoterapia.

Quali fattori influiscono sulla durata di una psicoterapia?

Prima di iniziare un percorso di psicoterapia, è normale chiedersi quanto duri e quali siano i costi da sostenere. Tuttavia, non è possibile stabilire questi elementi con precisione, in quanto vi sono diversi fattori che influiscono sull’intero trattamento.

Questi i fattori principali che possono fare la differenza sulla durata di un i percorso terapeutico:

  • Disturbo del paziente: uno dei primi fattori da tenere in considerazione è la problematica che affligge l’individuo, che può essere di diversa intensità e natura;
  • Sintomi: la durata del percorso terapeutico varia a seconda del numero e dell’intensità  dei  sintomi;
  • La cronicità del disturbo: un disturbo cronico, con sintomi che tendono a perdurare, può richiedere un tempo di elaborazione più lungo;
  • Le caratteristiche psicologiche dell’individuo: i modi di essere, di conoscere, di elaborare le informazioni, di esprimere emozioni e affetti, di reagire e agire nei contesti interpersonali.

La psicoterapia e l’approccio psicodinamico

E’ evidente che una terapia non è e non deve essere interminabile. La sua finalità non è quella di rendere la persona dipendente dal terapeuta. Anzi, è esattamente il contrario, Lo scopo è quello di renderla il più possibile autonoma e di aiutarla ad esprimere tutto il suo potenziale per poter essere indipendente, libera il più possibile dai sintomi inibenti e capace di relazioni interpersonali soddisfacenti.

Per arrivare a ciò il piano di intervento varia da caso a caso per i fattori di cui si è parlato precedentemente.

Molte sono le tecniche terapeutiche. L’approccio psicodinamico prevede di offrire al paziente uno spazio sicuro e protetto nel quale esplorare, insieme al terapeuta e nella relazione con il terapeuta,  vissuti, affetti ed emozioni . Ciò facilita, attraverso l’acquisizione di una maggior consapevolezza di sé, la crescita personale ed un’apertura al nuovo.

La terapia psicodinamica consente al paziente di comprendere come  le esperienze relazionali passate possano influenzare i suoi comportamenti, le sue decisioni e le sue relazioni attuali. Il discorso non viene focalizzato sul passato in quanto tale, ma piuttosto sui modi  attraverso i quali le esperienze del passato tendono a vivere nel presente alimentando e nutrendo le difficoltà psicologiche attuali.

Conclusioni

La psicoterapia è un percorso complesso e articolato che si pone l’obiettivo di sciogliere nodi che causano disagi e malesseri a volte molto profondi.  La sua durata non è prevedibile a priori, è in corso d’opera che gli elementi che emergono daranno al terapeuta ed al paziente la chiave per valutare la durata del loro lavoro.

credits immagine: Immagine di Drazen Zigic su Freepik

Laureata in Pedagogia presso la Facoltà di Magistero di Torino e in Psicologia con indirizzo clinico presso la Facoltà di Magistero dell’Università degli Studi di Padova, ho conseguito la specializzazione quadriennale in Psicoterapia Psicodinamica presso l’Istituto di Psicoterapia Psicodinamica di Torino.

Anna Ambiveri

psicologa & psicoterapeuta

CONTATTAMI
STUDIO PSICOLOGIA
AUTOGENO
Psicologia e Psicoterapia
a Torino ora anche online
VIA GIOVANNI NAPIONE, 20
P.ZZA VITTORIO - VANCHIGLIA
TORINO (TO)
Anna Ambiveri
PSICOLOGA PSICOTERAPEUTA
P.IVA 11298580017
(333) 456.35.86
annaambiveri@alice.it
WhatsApp
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram