TECNICHEAREEBLOGCONTATTI

Il BLOG

psicologia & psicoterapia

AUTOGENO.NET
Consulti Online
& in Studio a Torino
stati di ansia

OTTOBRE: MESE DEL BENESSERE PSICOLOGICO

20/10/2022

Dal 2011 si celebra in ottobre il mese del benessere psicologico. Si tratta di una campagna di sensibilizzazione e promozione della cultura del benessere della persona che ha lo scopo di migliorare la qualità della vita e prevenire possibili disagi e difficoltà nella relazione con se stessi e con il mondo esterno. La ricerca del benessere psicologico promuove la crescita personale, concorre a trovare il proprio equilibrio tra opportunità e difficoltà che la vita presenta e migliora la vita di relazione.

Come possiamo definire il benessere psicologico?

Il benessere psicologico non è un concetto semplice, esso ha molteplici sfaccettature. Esso non è solo assenza di malattia è molto più. E' uno stato di equilibrio tra i bisogni, le necessità, le risorse dell’individuo e l'ambiente in cui vive. E' un equilibrio delicato, non dato a priori, in continuo mutamento ed evoluzione.

Il benessere psicologico è il risultato dell'interazione di molteplici fattori: fattori individuali, ambientali e relazionali.

Quali sono gli elementi fondamentali del benessere psicologico?

Sono state individuate 6 componenti fondamentali alla base del benessere psicologico:

  • accettazione di sé e degli altri
  • padronanza del contesto
  • rapporti positivi con gli altri
  • autonomia
  • crescita personale
  • senso della vita

Accettazione di sé e degli altri

L’accettazione di sé si basa sulla capacità di ascoltarsi, prendere consapevolezza delle proprie risorse ed essere clementi verso le proprie fragilità. Se si riesce ad accettare se stessi è anche più facile relazionarsi con gli altri e comprenderli nei loro pregi e difetti.

Padronanza del contesto

E’ la possibilità di riuscire a muoversi in un ambiente che può anche essere complesso, a volte problematico, adattandosi costruttivamente ad esso e alle possibili situazioni negative o avverse.

Rapporti positivi con gli altri

Avere rapporti positivi con gli altri nutre la mente. La capacità di entrare in empatia con gli altri, comprenderne le emozioni e i pensieri tenendo però a mente anche i propri aumenta lo spazio relazionale con gli altri. La possibilità di aprirsi all'ascolto dell'altro e di essere ascoltati, in una rapporto di reciprocità, è nutriente, gratificante e ci fa sentire capiti e non soli.

Autonomia

E' la capacità di ascoltarsi e di riconoscere i propri bisogni, di considerarli legittimi, di sostenerli e condividerli con gli altri, senza imporli.

Crescita personale

Avere consapevolezza di ciò che inibisce le potenzialità e le proprie risorse ci permette di affrontare meglio le situazioni. Passate esperienze di vita, elementi di sofferenza mai affrontati ed elaborati possono influenzare negativamente pensieri ed emozioni del presente, diminuendo il senso di benessere.

Senso della vita

Poter dirigere le energie e le risorse personali verso mete soddisfacenti e gratificanti che seguono i propri valori di riferimento, permette di dare un senso alla vita e un significato più positivo.

Quando il benessere psicologico si incrina?

Il nostro benessere psicologico può venire intaccato quando intervengono elementi che tolgono la serenità. Tali motivi possono essere di varia natura e di diverso livello di gravità, possono apparire anche banali, ma possono mettere a repentaglio il nostro benessere psicologico. A volte si riesce da soli a superare queste difficoltà e a ritrovare un equilibrio psicologico, in altri casi, invece, si ha bisogno di un aiuto esterno che faccia da specchio e aiuti a comprendere cosa sta accadendo.

Un momento di difficoltà psicologica può diventare un'occasione di trasformazione, di cambiamento e di crescita personale.

Conclusioni

Quando si sente il bisogno di un confronto, l’aiuto di un professionista può essere molto utile. Rivolgersi ad uno psicoterapeuta significa darsi la possibilità di vedere da un’altra prospettiva le proprie difficoltà e fragilità, di accoglierle e scoprire che anche il disagio può essere un mezzo per scorgere altre strade e risorse di vita.

AUTOGENO - Studio di psicologia e psicoterapia associato, delle dottoresse Anna Ambiveri e Ivana Cerruti.

Autogeno

psicologa & psicoterapeuta

CONTATTAMI
STUDIO PSICOLOGIA
AUTOGENO
Psicologia e Psicoterapia
a Torino ora anche online
VIA GIOVANNI NAPIONE, 20
P.ZZA VITTORIO - VANCHIGLIA
TORINO (TO)
Anna Ambiveri
PSICOLOGA PSICOTERAPEUTA
P.IVA 11298580017
(333) 456.35.86
annaambiveri@alice.it
WhatsApp
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram