TECNICHEAREEBLOGCONTATTI

Il BLOG

psicologia & psicoterapia

AUTOGENO.NET
Consulti Online
& in Studio a Torino
stati di ansia

Come combattere l'ansia

29/09/2022

Cos’è l'ansia

Ansia è un termine che utilizziamo spesso per esprimere uno stato d’animo sgradevole. Ma cosa è l’ansia? La possiamo definire come un’emozione spiacevole caratterizzata da agitazione, tensione muscolare, preoccupazione, sensazioni di inadeguatezza e di fragilità.

L’ansia è una condizione fisiologica innata che ha uno scopo adattivo, essa serve per attivare al meglio tutte le risorse disponibili per far fronte, nel modo più funzionale, alle situazioni che la vita ci porta a dover affrontare. Quindi l’ansia non significa automaticamente patologia.

L’ansia può diventare patologica quando viene a far parte del nostro modo di vivere, quando permea le nostre giornate disturbando in maniera più o meno rilevante il funzionamento psichico e fisiologico con conseguente limitazione delle capacità di adattamento dell'individuo. L’ansia diventa, quindi, il modo con cui ci si approccia alla vita.

Possiamo quindi, parlare di ansia di stato e di ansia di tratto

  • Ansia di stato. L'ansia di stato è una sensazione emotiva spiacevole che si prova quando ci si trova di fronte a richieste o pericoli minacciosi. Una valutazione cognitiva della minaccia è un prerequisito per l'esperienza di questa emozione che porta a trovare soluzioni di adattamento.
  • Ansia di tratto. L'ansia di tratto fa parte delle caratteristiche di personalità e riflette l'esistenza di tendenze stabili a rispondere con l'ansia di stato in circostanze poco o per nulla ansiogene, come per esempio le normali attività quotidiane o di sperimentare livelli più elevati di ansia di stato in presenza di diversi stimoli.

Quali possono sono i sintomi dell’ansia e come è possibile gestirla.

Quali sono i sintomi dell’ansia?

I sintomi legati all’ansia possono comprendere diversi settori, tra cui quello cognitivo, fisiologico, motivazionale e comportamentale. Il disturbo d’ansia, quindi, può manifestarsi non solo a livello mentale ma anche sotto forma di malessere fisico.

  • Sintomi psichici : Sensazioni di pericolo o minaccia, difficoltà di concentrazione, diminuzione dell’efficienza nelle prestazioni, affaticamento, apprensione, timore di non riuscire a farcela, autosvalutazione, irritabilità, paura di morire, impazzire o perdere il controllo, preoccupazioni per la salute, il futuro, per il lavoro, valutazione non realistica della realtà.
  • Sintomi fisici: Tachicardia, dolori al petto, mancanza di respiro, senso di soffocamento, disturbi gastro intestinali, dolori muscolari, contratture, mani fredde, bocca secca, aumento della necessità di urinare, sensazione di caldo o freddo, disturbi del sonno, vertigini, estremità sudate, pallore o rossore.
  • Sintomi comportamentali: evitamento o fuga di fronte a specifiche situazioni, immobilizzazione, reazioni eccessive rispetto allo stimolo.

Combattere l’ansia con la terapia psicodinamica

Nei casi di ansia di tratto generalizzata, può risultare valido un approccio psicoterapeutico. A volte è indispensabile che questo sia supportato, oltre che da uno psicoterapeuta, da un percorso farmacologico che sarà cura del medico di base o dello psichiatra prescrivere al soggetto. L’approccio psicodinamico appare quello più indicato per il trattamento dell’ansia di tratto, poiché quest’ultima è una caratteristica stabile della personalità del soggetto.

Conclusioni

L’ansia di tratto può diventare patologia quando permea la quotidianità del soggetto limitandone le capacità di espressione. Vivere con l’ansia ed in ansia richiede un forte dispendio energetico a scapito della funzionalità psichica e fisiologica. In questi casi un approccio psicoterapeutico o psicoterapeutico e farmacologico possono risultare di grande sollievo ed aiuto.

credits immagne: Immagine di wayhomestudio su Freepik

Sono laureata in psicologia clinica e di comunità presso l’Università degli Studi di Torino e iscritta all’Albo degli Psicologi della Regione Piemonte al n 8247.

Ivana Cerruti

psicologa & psicoterapeuta

CONTATTAMI
STUDIO PSICOLOGIA
AUTOGENO
Psicologia e Psicoterapia
a Torino ora anche online
VIA GIOVANNI NAPIONE, 20
P.ZZA VITTORIO - VANCHIGLIA
TORINO (TO)
Anna Ambiveri
PSICOLOGA PSICOTERAPEUTA
P.IVA 11298580017
(333) 456.35.86
annaambiveri@alice.it
WhatsApp
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram