Training Autogeno Psicoeducativo

durata sedute training autogenoIl Training Autogeno educativo si basa sull’apprendimento dei sei esercizi (due di base e quattro complementari) ed ha come obiettivo principale quello di educare e/o riabilitare le persone ad uno stile di vita coerente con la propria personalità ed indirizzato al benessere psicofisico. Il Training Autogeno educativo si propone anche, attraverso l’espansione della consapevolezza di sé, di facilitare l’apprendimento di nuovi stili di vita e la scoperta e l’utilizzo di potenzialità inespresse. Il Training Autogeno somatico di I.H. Schultz può avere due modalità di impiego, una con finalità psicoterapeutiche e rientra nel campo della psicoterapia autogena ed una con finalità educative. La tecnica è la stessa, cambia il modo con cui viene applicata.

L’azione educatrice permette alle persone di prendere contatto con tutte le componenti della propria personalità e del proprio organismo facilitandone una sintesi costruttiva. L’apprendimento favorisce sin dal primo approccio un recupero delle dimensioni somatiche e psichiche e l’acquisizione più profonda della consapevolezza dell’unità psicosomatica.

In tale ottica è un valido strumento di prevenzione e di igiene psichica quotidiana. Nel corso dell’apprendimento del Training Autogeno somatico con finalità educative, l’attività educativa si trasforma progressivamente in una forma di “autoeducazione” al benessere personale. Potrà nascere anche il piacere di autosservarsi, di trovare interessante il proprio mondo interno e desiderare visitarlo. Si potranno scoprire inclinazioni e potenzialità fino a quel momento rimaste nascoste e silenziose e potranno delinearsi e prendere vita progetti esistenziali prima impensabili.

A CHI SI RIVOLGE

Il Training Autogeno applicato in questa dimensione è indirizzato a tutte quelle persone che non vivono particolari disagi e/o turbamenti che potrebbero interferire negativamente sulla vita affettiva, lavorativa e relazionale. Esso si rivolge a tutti coloro che desiderano possedere uno strumento per potersi rilassare. Si può definire questa applicazione del Training Autogeno “la forma di meditazione occidentale”.
Attraverso l’apprendimento dei sei esercizi di base si entra in una dimensione psichica particolare: cambia il tracciato elettroencefalografico, diminuiscono le onde cerebrali tipiche della veglia (onde beta) e compaiono le onde tipiche del rilassamento e del pre-sonno (onde alfa). Chi riesce a portare avanti un allenamento costante può, con i sei esercizi, entrare in uno stato ancora più profondo di rilassamento con la comparsa nel tracciato elettroencefalografico delle onde tetha tipiche del sonno. Tutto ciò, però, si realizza senza perdere la vigilanza.

Questa tecnica inoltre, trova anche un altro campo di applicazione in tutte quelle situazioni comuni che possono portare ad un aumento dell’ansia, dell’emotività e della tensione. Tali situazioni possono riguardare l’ambito lavorativo, sportivo, scolastico.

GLI AMBITI IN CUI OPERA

In ambito lavorativo le tensioni ambientali, i conflitti, le responsabilità spesso gravano pesantemente sulla qualità della vita, producendo affaticamento fisico e psichico. In ambito sportivo ad esempio, facilita la concentrazione ed il controllo della tensione relativa alla prestazione oltre a facilitare il riposo ed il recupero energetico. In ambito scolastico aiuta invece a scaricare l’ansia e le tensioni che possono essere causate dalle interrogazioni o dagli esami, permettendo l’utilizzo di tutte le risorse e di tutte le potenzialità personali.

GLI EFFETTI

Il cambiamento prodotto dall’apprendimento è irreversibile, grazie anche alle sensazioni prodotte. Avviene la stessa cosa che capita a chi ha imparato a nuotare o ad andare in bicicletta. Possono passare anche anni senza entrare in acqua o salire in bicicletta, ma dopo le prime volte è come se non si fosse mai smesso. L’unità psicosomatica della persona ha appreso e non ha dimenticato. Inoltre, un altro motivo che rende duraturo il cambiamento è dovuto al fatto che quando una persona si accorge delle ricchezze interiori che possiede, ben difficilmente vorrà rinunciarvi.